Rientro dei c.d. “cervelli”

Rientro dei c.d. “cervelli”

Si tratta di una specifica agevolazione fiscale prevista fino al 31 dicembre 2015 per favorire il ritorno in Italia di giovani talenti emigrati all’estero e per i cittadini europei che vogliano trasferire qui la loro attività lavorativa. Per usufruire del bonus coloro che hanno un rapporto di lavoro dipendente devono farne richiesta, entro tre mesi dalla data di assunzione, al datore di lavoro che effettua le ritenute in busta paga.

Lavoratore. Sono ammessi al beneficio fiscale coloro che prima della data di assunzione o dell’avvio dell’attività hanno i seguenti requisiti:
• sono cittadini dell’Unione europea nati dopo il 1° gennaio 1969;
• hanno risieduto continuativamente per almeno 24 mesi in Italia;
• hanno un diploma di laurea e hanno esercitato senza interruzione, negli ultimi 2 anni e più, attività di lavoro dipendente, autonomo o d’impresa fuori dal proprio Paese d’origine e dall’Italia o, nello stesso periodo di tempo, hanno studiato ininterrottamente all’estero conseguendo una laurea o un titolo post-lauream;
• sono stati assunti, o hanno avviato un’attività di lavoro autonomo o d’impresa, in Italia, ed entro tre mesi vi hanno trasferito il proprio domicilio e la residenza.

Beneficio. Fino al 31 dicembre 2015, ai fini delle imposte dirette, per la determinazione del reddito d’impresa, di lavoro autonomo o dipendente, si considera solo:
– il 20% del reddito per le donne;
– ovvero il 30% del reddito per gli uomini.
Devono farne richiesta al datore di lavoro che opererà le relative ritenute.
Il beneficio fiscale spetta anche per attività di lavoro autonomo o d’impresa; in questo caso la riduzione della base imponibile ai fini Irpef deve essere fatta valere nel modello Unico.
L’agevolazione in commento non è cumulabile con altri benefici fiscali.
Sono esclusi dall’agevolazione i dipendenti a tempo indeterminato di amministrazioni pubbliche o di imprese italiane che svolgono all’estero il proprio lavoro.

Riferimenti Normativi:

– L. 238/2010 art. 3;
– D.L. 216/2011;
– DM 3/06/2011;
– Provvedimento Direttore Agenzia entrate 29/07/2011;
– Circolare 14/E 2012.

Vuoi Maggiori Informazioni? Scrivici!

[contact-form-7 id=”2288″ title=”Richiedi informazioni – Agevolazioni”]

Le informazioni contenute nel sito hanno carattere unicamente informativo.
Il sito non è responsabile per qualsiasi danno o problema causato da questo servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × tre =